Questa pagina raccoglie l'Analisi Tecnica di diversi mercati fra cui, in particolare, Oro, Argento ed i cross Forex fra dollaro, euro e yen per confrontare l'andamento delle due materie prime selezionate dall'uomo, nei secoli, come moneta per eccellenza, rispetto alle principali monetine fiduciarie di oggi.

Gli aggiornamenti verranno pubblicati senza scadenze fisse, in funzione di particolari condizioni di mercato.

Charts courtesy of StockCharts, ProRealTime and NetDania.



02 gennaio 2011

Con il 2010 ufficialmente archiviato e l'anno nuovo ormai pronto per riprendere la consuetà operatività, possiamo finalmente tracciare un bilancio consuntivo degli ultimi dodici mesi e guardare ai risultati ottenuti.

Mi riferirò esclusivamente alle quotazioni dei futures tradotte in euro, dato che in fondo a noi investitori europei sono quelle che interessano davvero, nonostante il ruolo delicatissimo e cruciale dei prezzi ufficali in dollari, seguiti dalla stragrande maggioranza degli investitori del settore, dai professionisti come dagli ultimi arrivati.

Il 31 dicembre 2009, l'oro ha chiuso a 765 €/oz mentre un anno dopo s'è fermato a 1.061 per un guadagno del 39%. Sul grafico, in secondo piano, la linea blu rappresenta il cambio eurodollaro che ci permette di fare la tara, a colpo d'occhio, ai movimenti del forex inevitabilmente influenti sul rapporto fra metallo giallo e moneta unica.

Salta agli occhi una certa correlazione inversa, presente fino a tutta l'estate, fra le due serie: si tratta della nota specularità fra oro e dollaro, a dire il vero un po' datata e ormai non più così precisa come ad esempio nel periodo 2001/2005. Rimane tuttavia uno dei grandi temi di fondo su cui molti operatori basano le proprie scelte operative ed è quindi assolutamente consigliato tenerla presente, ricordandosi bene però che non siamo di fronte ad una legge assoluta e invincibile e che tutte le correlazioni fra mercati diversi prima o poi perdono efficacia, portando enormi perdite a chi le dava per scontate.

L'argento ha chiuso il 2009 a 11.78 €/oz: all'epoca ci volevano addirittura 64.9 once di metallo bianco per prenderne una sola d'oro. Il 2010 però è stato fenomenale per il cugino minore che dopo un 2008 disastroso e un 2009 positivo ma carico di tensioni e difficoltà, ha senza dubbio dominato. La quotazione di chiusura è stata di 23 €/oz: l'argento ha sfiorato il raddoppio, finendo a più 95%. La salita dai minimi sotto 11 €/oz di febbraio invece, per i pochi bravi e fortunati che sono riusciti a prenderla, s'è tradotta in un ritorno del 115%.

A fine 2010, bastavano 46 once d'argento per comprarne una d'oro.

Da notare che entrambi i mercati si sono fermati sui massimi assoluti, nonostante il periodo natalizio e la chiusura dell'anno possano spingere con una certa naturalezza a chiudere le posizioni per portare a casa i guadagni, soprattutto dopo performances così estreme. Nemmeno il recupero di tre figure messo a segno da EURUSD proprio nell'ultima settimana è invece riuscito a convincere gli europei a mollare un po' di metallo per approfittare della salita della valuta comunitaria.

Il terzo grafico riepiloga tutta la bull run di oro e argento contro l'euro, iniziata di fatto alcuni anni dopo quella contro il dollaro, a causa della svalutazione di quest'ultimo: la salita 2001/2005 ben visibile nella quotazione ufficiale contro il biglietto verde è quindi imputabile alle difficoltà della valuta statunitense più che alla forza dei metalli.

Colloco il minimo al primo giugno 2004, ormai sei anni e mezzo fa. Da allora il metallo giallo ha messo a segno un guadagno del 233%, piuttosto lento e regolare. Il cugino piccolo, decisamente più nervoso, scostante e volatile, sta sfiorando il 388% dopo aver perso quasi il 50% nel 2008.

A mio avviso le quotazioni sono ormai piuttosto tirate e a breve e medio termine il rapporto risk/reward è troppo sfavorevole per aprire nuove posizioni, benché siano ormai mesi che ripeto questa litania e, soprattutto l'argento, abbia dimostrato di non tenere in gran conto la mia opinione.

Preferisco comunque rischiare di suscitare un eccesso di prudenza che il contrario. Come sempre ripeto che mai e poi mai mi verrebbe in mente di shortare questo settore, tanto meno i metalli fisici e in particolare l'argento: le motivazioni fondamentali per alimentare la salita ancora per anni sono tutte lì, intatte, ma sui time frames minori dominano le dinamiche speculative e le emozioni.

Continuiamo a godere i frutti di questa salita sulle posizioni di lungo periodo e stiamo pronti a comprare di nuovo, non appena le condizioni saranno più propizie.

Buon anno.















01 - Oro in euro, dall'inizio della bull run
02 - Oro in dollari, 3 anni
03 - Oro in euro, 3 anni
04 - ETF GLD, 3 anni
05 - Argento in dollari, 3 anni
06 - Argento in euro, 3 anni
07 - ETF SLV, 3 anni
08 - Performance mibtel contro Oro, 1 anno
09 - Performance mibtel contro Oro, 3 anni
10 - Performance mibtel contro Oro, 6 anni
11 - Performance Oro e Argento in euro e in dollari, 3 anni
12 - Ratio silver/gold (forza relativa dell'argento rispetto all'oro), 5 anni
13 - Platino in dollari, 3 anni
14 - Petrolio (West Texas Intermediate Crude) in dollari, 3 anni
15 - ETF USO, 3 anni
16 - Ratio oil/gold, 5 anni
17 - Gas naturale in dollari, 3 anni
18 - ETF UNG, 3 anni
19 - Ratio natgas/oil, 5 anni
20 - Acciao in dollari, 3 anni
21 - Rame in dollari, 3 anni
22 - Agricultural Prices - Goldman Sachs Commodity Index, 3 anni
23 - Reuters/Jefferies CRB Index, 3 anni
24 - Standard & Poors 500, 3 anni
25 - Ratio S&P500/gold, 5 anni
26 - Ratio opzioni call/put CBOE, daily, 1 anno
27 - Ratio opzioni call/put CBOE, weekly, 9 anni
28 - XOI Oil index, 3 anni
29 - HUI "Gold Bugs Index", 3 anni
30 - ETF GDX "Market Vectors Gold Miners", 3 anni
31 - BKX, Bank Index, 3 anni
32 - 2-Year US Treasury Yield, 3 anni
33 - 5-Year US Treasury Note Price, 3 anni
34 - PowerShares DB G10 Currency Harvest Fund, dal 10/09/2006
35 - ETF JNK "Spdr Lehman High Yeld Bond", 3 anni
36 - ETF FXI "IShares China", 3 anni
37 - ETF EWZ "IShares Brazil", 3 anni
38 - EURUSD Weekly
39 - USDJPY Weekly
40 - EURJPY Weekly










































































































































ETF JNK "Spdr Lehman High Yeld Bond", 3 anniInizio pagina




ETF FXI "IShares China", 3 anniInizio pagina




ETF EWZ "IShares Brazil", 3 anniInizio pagina
















ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

19 DICEMBRE 2010
13 DICEMBRE 2010
28 NOVEMBRE 2010
21 NOVEMBRE 2010
14 NOVEMBRE 2010
07 NOVEMBRE 2010
31 OTTOBRE 2010
24 OTTOBRE 2010
17 OTTOBRE 2010
10 OTTOBRE 2010
04 OTTOBRE 2010
26 SETTEMBRE 2010
20 SETTEMBRE 2010
13 SETTEMBRE 2010
06 SETTEMBRE 2010
30 AGOSTO 2010
22 AGOSTO 2010
15 AGOSTO 2010
08 AGOSTO 2010
18 LUGLIO 2010
11 LUGLIO 2010
05 LUGLIO 2010
28 GIUGNO 2010
14 GIUGNO 2010
07 GIUGNO 2010
30 MAGGIO 2010
23 MAGGIO 2010
17 MAGGIO 2010
09 MAGGIO 2010
02 MAGGIO 2010
18 APRILE 2010
11 APRILE 2010
05 APRILE 2010
29 MARZO 2010
21 MARZO 2010
15 MARZO 2010
08 MARZO 2010
01 MARZO 2010
21 FEBBRAIO 2010
14 FEBBRAIO 2010
07 FEBBRAIO 2010
31 GENNAIO 2010
25 GENNAIO 2010
18 GENNAIO 2010
13 DICEMBRE 2009
07 DICEMBRE 2009
29 NOVEMBRE 2009
22 NOVEMBRE 2009
15 NOVEMBRE 2009
08 NOVEMBRE 2009
31 OTTOBRE 2009
18 OTTOBRE 2009
11 OTTOBRE 2009
20 SETTEMBRE 2009
13 SETTEMBRE 2009
06 SETTEMBRE 2009
02 AGOSTO 2009
06 LUGLIO 2009
14 GIUGNO 2009
31 MAGGIO 2009
24 MAGGIO 2009
17 MAGGIO 2009
10 MAGGIO 2009
26 APRILE 2009
19 APRILE 2009
05 APRILE 2009
27 MARZO 2009
20 MARZO 2009
15 MARZO 2009
08 MARZO 2009
01 MARZO 2009
23 FEBBRAIO 2009
15 FEBBRAIO 2009
08 FEBBRAIO 2009
01 FEBBRAIO 2009
04 GENNAIO 2009
28 DICEMBRE 2008
15 DICEMBRE 2008
08 DICEMBRE 2008
23 NOVEMBRE 2008
17 NOVEMBRE 2008
10 NOVEMBRE 2008
26 OTTOBRE 2008
19 OTTOBRE 2008
14 OTTOBRE 2008
13 OTTOBRE 2008
07 OTTOBRE 2008
04 OTTOBRE 2008
30 SETTEMBRE 2008
28 SETTEMBRE 2008
20 SETTEMBRE 2008
13 SETTEMBRE 2008
31 AGOSTO 2008
24 AGOSTO 2008
26 LUGLIO 2008
12 LUGLIO 2008
28 GIUGNO 2008
14 GIUGNO 2008
02 GIUGNO 2008
25 MAGGIO 2008
11 MAGGIO 2008
27 APRILE 2008
13 APRILE 2008
06 APRILE 2008
22 MARZO 2008
19 MARZO 2008
15 MARZO 2008
12 MARZO 2008
08 MARZO 2008
05 MARZO 2008
23 FEBBRAIO 2008
21 FEBBRAIO 2008
17 FEBBRAIO 2008
09 FEBBRAIO 2008
02 FEBBRAIO 2008
31 GENNAIO 2008
25 GENNAIO 2008
23 GENNAIO 2008
18 GENNAIO 2008
15 GENNAIO 2008
11 GENNAIO 2008
08 GENNAIO 2008
28 DICEMBRE 2007
21 DICEMBRE 2007
12 DICEMBRE 2007
30 NOVEMBRE 2007
23 NOVEMBRE 2007
20 NOVEMBRE 2007
16 NOVEMBRE 2007
09 NOVEMBRE 2007
06 NOVEMBRE 2007
02 NOVEMBRE 2007
29 OTTOBRE 2007
19 OTTOBRE 2007
18 OTTOBRE 2007
15 OTTOBRE 2007
12 OTTOBRE 2007
05 OTTOBRE 2007
04 OTTOBRE 2007
02 OTTOBRE 2007
28 SETTEMBRE 2007
21 SETTEMBRE 2007
18 SETTEMBRE 2007
14 SETTEMBRE 2007
13 SETTEMBRE 2007
07 SETTEMBRE 2007
31 AGOSTO 2007
24 AGOSTO 2007


Mensili (dicembre 2006/giugno 2007)

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006


Settimanali (6 gennaio 2006/16 marzo 2007)

16 MARZO 2007
09 MARZO 2007
02 MARZO 2007
23 FEBBRAIO 2007
16 FEBBRAIO 2007
09 FEBBRAIO 2007
02 FEBBRAIO 2007
26 GENNAIO 2007
19 GENNAIO 2007
12 GENNAIO 2007
05 GENNAIO 2007
29 DICEMBRE 2006
22 DICEMBRE 2006
15 DICEMBRE 2006
08 DICEMBRE 2006
01 DICEMBRE 2006
24 NOVEMBRE 2006
17 NOVEMBRE 2006
10 NOVEMBRE 2006
03 NOVEMBRE 2006
27 OTTOBRE 2006
20 OTTOBRE 2006
13 OTTOBRE 2006
06 OTTOBRE 2006
29 SETTEMBRE 2006
22 SETTEMBRE 2006
15 SETTEMBRE 2006
08 SETTEMBRE 2006
01 SETTEMBRE 2006
25 AGOSTO 2006
18 AGOSTO 2006
11 AGOSTO 2006
04 AGOSTO 2006
28 LUGLIO 2006
21 LUGLIO 2006
14 LUGLIO 2006
07 LUGLIO 2006
30 GIUGNO 2006
23 GIUGNO 2006
16 GIUGNO 2006
09 GIUGNO 2006
02 GIUGNO 2006
26 MAGGIO 2006
12 e 19 MAGGIO 2006
05 MAGGIO 2006
28 APRILE 2006
21 APRILE 2006
14 APRILE 2006
07 APRILE 2006
31 MARZO 2006
24 MARZO 2006
17 MARZO 2006
10 MARZO 2006
03 MARZO 2006
24 FEBBRAIO 2006
17 FEBBRAIO 2006
10 FEBBRAIO 2006
03 FEBBRAIO 2006
27 GENNAIO 2006
20 GENNAIO 2006
13 GENNAIO 2006
06 GENNAIO 2006