Questa pagina raccoglie l'Analisi Tecnica di diversi mercati fra cui, in particolare, Oro, Argento ed i cross Forex fra dollaro, euro e yen per confrontare l'andamento delle due materie prime selezionate dall'uomo, nei secoli, come moneta per eccellenza, rispetto alle principali monetine fiduciarie di oggi.

Gli aggiornamenti verranno pubblicati senza scadenze fisse, in funzione di particolari condizioni di mercato.

Charts courtesy of StockCharts, ProRealTime and NetDania.



09 maggio 2010

Settimana estrema, storica per alcuni eventi come il -10% sfiorato intraday dai maggiori indici borsistici americani il 6 maggio e reversato in pochi minuti. Alla fine, dopo un'agonia durata mesi di salita "insostenibile" e avvertimenti sull'innalzarsi continuo dei livelli di rischio, ecco che in un paio di giorni vengono cancellate intere settimane di movimenti poco convincenti e letture fuori scala di molti indicatori.

Se questo ribadisce una volta di più (se ce ne fosse l'esigenza) che è il mercato a dettare legge e non le buffe misure di analisi con cui si tenta goffamente di anticiparne le intenzioni, per contro sottolinea anche la necessità di tenere comunque sotto controllo la situazione per evitare, almeno, gli errori più grossolani. Comprare l'entusiasmo delle ultime settimane, delle ottime trimestrali o dei record nominali sempre più schiaccianti sarebbe stato ben più pericoloso che perdere gli ultimi scampoli di una salita stentata ormai da molti mesi: l'SP500 ha chiuso venerdì intorno ai livelli di ottobre 2009, bruciando in una settimana 7 mesi di pseudo levitazione.

Se questo sia il primo impulso di una correzione ampia e duratura o soltanto una paurosa legnata per condensare in un unico evento almeno un po' di quel sano equilibrio fra orsi e tori mancato per troppi mesi, non è dato saperlo: è possibile però elaborare diversi scenari per cercare di non farsi cogliere impreparati dagli sviluppi della situazione.

La prima fondamentale questione da porsi e sulla direzionalità sostanziale a breve e medio termine del movimento in atto: è cambiato il trend e da qui si procederà verso il basso? Abbiamo assistito per ora ad un enorme bear market rally o era un vero e proprio nuovo mercato toro, nato dalle ceneri lasciate dal crollo del 2008?

A nostro avviso, una salita tanto prolungata è stata assicurata dall'iniezione di liquidità senza precedenti storici, sostenuta dalle autorità mondiali in modo coordinato. A prescindere però dalle ragioni fondamentali che l'hanno sostenuta (e cioè i valori estremi di ipervenduto e sconforto raggiunti a marzo 2009 in una prima fase e, successivamente, gli stimoli di governi e banche centrali) è rilevante che i mercati siano saliti tanto e così a lungo, soprattutto per tentare di stimare la possibile entità di una prossima, eventuale, discesa.

Se quindi non dovesse trattarsi di un evento unico, da esaurire in fretta, con un orizzonte temporale e spaziale limitato per proseguire fin dalle prossime settimane una salita inflazionistica (perché di salita reale non se ne può proprio parlare visto lo stato dell'economia, almeno in occidente), rimangono le due grandi ipotesi alternative: correzione compresa fra metà e due terzi circa dell'ultima salita, conservazione formale di un toro con minimi crescenti o nuovi minimi e quotazioni in rotta sotto i livelli di marzo 2009.

Vista la durata e l'estensione della fase rialzista e l'entità abnorme degli stimoli di politica monetaria, a nostro avviso è questa ormai l'ipotesi più verosimile: l'interesse politico nei confronti di un mercato azionario sano (almeno apparentemente) è molto elevato e se un impulso "deflazionistico" può tornare utile ai governi dei paesi indebitati per ridurre almeno momentaneamente i tassi grazie alla corsa verso i titoli di stato ritenuti sicuri, riteniamo si voglia fare di tutto per scongiurare nuovi minimi. Almeno nominali.

Barometro della situazione saranno le commodities e in particolare i metalli preziosi, in questo caso principalmente l'argento. La tenuta del bianco infatti segnalarebbe una discesa non estrema delle borse mentre se si ripetesse un crollo come quello visto nel 2008, travolgerebbe facilmente ogni cosa.

In un contesto come questo, l'oro appare destinato comunque ad uscirne alla meglio: o spinto a nuovi record nominali assoluti dal nervosismo, dai nuovi flussi di capitali e dalle politiche inflazionistiche, o semplicemente "vincitore relativo", come segnalano questa settimana i diversi breakout nelle ratio principali contro tutti gli asset più importanti.

In ogni caso, dopo mesi di bassissima volatilità ora le cose si fanno decisamente più interessanti e ricche di pericoli e opportunità: occorre fare la massima attenzione ma le possibilità di guadagno si moltiplicano insieme ai rischi.



01 - Oro in euro, dall'inizio della bull run
02 - Oro in dollari, 3 anni
03 - Oro in euro, 3 anni
04 - ETF GLD, 3 anni
05 - Argento in dollari, 3 anni
06 - Argento in euro, 3 anni
07 - ETF SLV, 3 anni
08 - Performance mibtel contro Oro, 1 anno
09 - Performance mibtel contro Oro, 3 anni
10 - Performance mibtel contro Oro, 6 anni
11 - Performance Oro e Argento in euro e in dollari, 3 anni
12 - Ratio silver/gold (forza relativa dell'argento rispetto all'oro), 5 anni
13 - Platino in dollari, 3 anni
14 - Petrolio (West Texas Intermediate Crude) in dollari, 3 anni
15 - ETF USO, 3 anni
16 - Ratio oil/gold, 5 anni
17 - Gas naturale in dollari, 3 anni
18 - ETF UNG, 3 anni
19 - Ratio natgas/oil, 5 anni
20 - Acciao in dollari, 3 anni
21 - Rame in dollari, 3 anni
22 - Agricultural Prices - Goldman Sachs Commodity Index, 3 anni
23 - Reuters/Jefferies CRB Index, 3 anni
24 - Standard & Poors 500, 3 anni
25 - Ratio S&P500/gold, 5 anni
26 - Ratio opzioni call/put CBOE, daily, 1 anno
27 - Ratio opzioni call/put CBOE, weekly, 9 anni
28 - XOI Oil index, 3 anni
29 - HUI "Gold Bugs Index", 3 anni
30 - BKX, Bank Index, 3 anni
31 - 2-Year US Treasury Yield, 3 anni
32 - 5-Year US Treasury Note Price, 3 anni
33 - PowerShares DB G10 Currency Harvest Fund, dal 10/09/2006
34 - EURUSD Weekly
35 - USDJPY Weekly
36 - EURJPY Weekly


















































































































































ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

02 MAGGIO 2010
18 APRILE 2010
11 APRILE 2010
05 APRILE 2010
29 MARZO 2010
21 MARZO 2010
15 MARZO 2010
08 MARZO 2010
01 MARZO 2010
21 FEBBRAIO 2010
14 FEBBRAIO 2010
07 FEBBRAIO 2010
31 GENNAIO 2010
25 GENNAIO 2010
18 GENNAIO 2010
13 DICEMBRE 2009
07 DICEMBRE 2009
29 NOVEMBRE 2009
22 NOVEMBRE 2009
15 NOVEMBRE 2009
08 NOVEMBRE 2009
31 OTTOBRE 2009
18 OTTOBRE 2009
11 OTTOBRE 2009
20 SETTEMBRE 2009
13 SETTEMBRE 2009
06 SETTEMBRE 2009
02 AGOSTO 2009
06 LUGLIO 2009
14 GIUGNO 2009
31 MAGGIO 2009
24 MAGGIO 2009
17 MAGGIO 2009
10 MAGGIO 2009
26 APRILE 2009
19 APRILE 2009
05 APRILE 2009
27 MARZO 2009
20 MARZO 2009
15 MARZO 2009
08 MARZO 2009
01 MARZO 2009
23 FEBBRAIO 2009
15 FEBBRAIO 2009
08 FEBBRAIO 2009
01 FEBBRAIO 2009
04 GENNAIO 2009
28 DICEMBRE 2008
15 DICEMBRE 2008
08 DICEMBRE 2008
23 NOVEMBRE 2008
17 NOVEMBRE 2008
10 NOVEMBRE 2008
26 OTTOBRE 2008
19 OTTOBRE 2008
14 OTTOBRE 2008
13 OTTOBRE 2008
07 OTTOBRE 2008
04 OTTOBRE 2008
30 SETTEMBRE 2008
28 SETTEMBRE 2008
20 SETTEMBRE 2008
13 SETTEMBRE 2008
31 AGOSTO 2008
24 AGOSTO 2008
26 LUGLIO 2008
12 LUGLIO 2008
28 GIUGNO 2008
14 GIUGNO 2008
02 GIUGNO 2008
25 MAGGIO 2008
11 MAGGIO 2008
27 APRILE 2008
13 APRILE 2008
06 APRILE 2008
22 MARZO 2008
19 MARZO 2008
15 MARZO 2008
12 MARZO 2008
08 MARZO 2008
05 MARZO 2008
23 FEBBRAIO 2008
21 FEBBRAIO 2008
17 FEBBRAIO 2008
09 FEBBRAIO 2008
02 FEBBRAIO 2008
31 GENNAIO 2008
25 GENNAIO 2008
23 GENNAIO 2008
18 GENNAIO 2008
15 GENNAIO 2008
11 GENNAIO 2008
08 GENNAIO 2008
28 DICEMBRE 2007
21 DICEMBRE 2007
12 DICEMBRE 2007
30 NOVEMBRE 2007
23 NOVEMBRE 2007
20 NOVEMBRE 2007
16 NOVEMBRE 2007
09 NOVEMBRE 2007
06 NOVEMBRE 2007
02 NOVEMBRE 2007
29 OTTOBRE 2007
19 OTTOBRE 2007
18 OTTOBRE 2007
15 OTTOBRE 2007
12 OTTOBRE 2007
05 OTTOBRE 2007
04 OTTOBRE 2007
02 OTTOBRE 2007
28 SETTEMBRE 2007
21 SETTEMBRE 2007
18 SETTEMBRE 2007
14 SETTEMBRE 2007
13 SETTEMBRE 2007
07 SETTEMBRE 2007
31 AGOSTO 2007
24 AGOSTO 2007


Mensili (dicembre 2006/giugno 2007)

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006


Settimanali (6 gennaio 2006/16 marzo 2007)

16 MARZO 2007
09 MARZO 2007
02 MARZO 2007
23 FEBBRAIO 2007
16 FEBBRAIO 2007
09 FEBBRAIO 2007
02 FEBBRAIO 2007
26 GENNAIO 2007
19 GENNAIO 2007
12 GENNAIO 2007
05 GENNAIO 2007
29 DICEMBRE 2006
22 DICEMBRE 2006
15 DICEMBRE 2006
08 DICEMBRE 2006
01 DICEMBRE 2006
24 NOVEMBRE 2006
17 NOVEMBRE 2006
10 NOVEMBRE 2006
03 NOVEMBRE 2006
27 OTTOBRE 2006
20 OTTOBRE 2006
13 OTTOBRE 2006
06 OTTOBRE 2006
29 SETTEMBRE 2006
22 SETTEMBRE 2006
15 SETTEMBRE 2006
08 SETTEMBRE 2006
01 SETTEMBRE 2006
25 AGOSTO 2006
18 AGOSTO 2006
11 AGOSTO 2006
04 AGOSTO 2006
28 LUGLIO 2006
21 LUGLIO 2006
14 LUGLIO 2006
07 LUGLIO 2006
30 GIUGNO 2006
23 GIUGNO 2006
16 GIUGNO 2006
09 GIUGNO 2006
02 GIUGNO 2006
26 MAGGIO 2006
12 e 19 MAGGIO 2006
05 MAGGIO 2006
28 APRILE 2006
21 APRILE 2006
14 APRILE 2006
07 APRILE 2006
31 MARZO 2006
24 MARZO 2006
17 MARZO 2006
10 MARZO 2006
03 MARZO 2006
24 FEBBRAIO 2006
17 FEBBRAIO 2006
10 FEBBRAIO 2006
03 FEBBRAIO 2006
27 GENNAIO 2006
20 GENNAIO 2006
13 GENNAIO 2006
06 GENNAIO 2006