Questa pagina raccoglie l'Analisi Tecnica di diversi mercati fra cui, in particolare, Oro, Argento ed i cross Forex fra dollaro, euro e yen per confrontare l'andamento delle due materie prime selezionate dall'uomo, nei secoli, come moneta per eccellenza, rispetto alle principali monetine fiduciarie di oggi.

Gli aggiornamenti verranno pubblicati senza scadenze fisse, in funzione di particolari condizioni di mercato.

Charts courtesy of StockCharts, ProRealTime and NetDania.



17 maggio 2010

Ancora una settimana di meltdown per l'euro, travolto sui mercati e ormai in caduta libera. Settimana di forza per i metalli, che segnano nuovi massimi contro il dollaro e, a maggior ragione, umiliano la moneta unica, raggiungendo la favolosa cifra dei 1.000 €/oz.

Attenzione però. L'estrema verticalità con cui queste quotazioni sono state raggiunte, il fatto che siano frutto non solo della - indiscutibile e meravigliosa - forza di oro e argento ma - soprattutto - del crack dell'euro, solleva dubbi notevoli sulla sostenibilità a breve termine di tali movimenti.

Mentre sul lungo periodo le condizioni fondamentali che ne alimentano la salita continuano imperterrite ad esercitare la loro pressione, sul breve i prezzi sembrano aver raggiunto livelli critici, dai quali è lecito aspettarsi che le probabilità siano a favore di una correzione piuttosto che di una sostanziale e sostenibile continuazione del movimento rialzista.

L’euro, oggi in seria difficoltà, ha completato una lunghissima fase di rialzo nei confronti del dollaro, il suo principale sfidante nel mondo delle valute cartacee fiduciarie. Dalla quotazione di 0.82 dollari per ogni euro toccata a fine 2000, la moneta unica ha toccato due volte gli 1.60 nel 2008: un raddoppio del proprio valore contro la valuta di riserva mondiale in poco meno di 8 anni, un risultato esorbitante.

Nell’estate del 2008, in coincidenza non casuale con il crack delle borse, è iniziato un trend contrario che in pochi mesi ha portato il rapporto euro dollaro a 1.25, un vero e proprio crollo di oltre il 20% che non ha precedenti nella storia recente delle valute primarie ma appartiene solo a quelle dei paesi più marginali a livello economico.

Dopo una prima reazione durata circa un anno e terminata a dicembre 2009 intorno a quota 1.51, il movimento discendente ha ripreso vigore, accelerando in modo estremo nelle ultime settimane sui timori dei fallimenti di alcuni stati dell’unione e i tagli al rating del debito pubblico di diversi paesi europei.

Mentre è inverosimile che venga messa in discussione la tenuta stessa dell’euro è fuori di dubbio che il trend discendente sia in pieno vigore e che possa richiedere ancora mesi, se non anni, prima di essere eventualmente rovesciato.

A breve termine però le quotazioni sono davvero tirate. Se questo non significa nulla per le posizioni strategiche di lungo periodo, aperte sulla base di fondamentali ancora intatti e proiettate verso i ritorni dei prossimi anni, sul breve periodo la situazione è davvero estrema e, a nostro avviso, non sostenibile.

Sono diversi i fattori, sia di sentiment, sia di prezzo, sia di stagionalità che consigliano di portare a casa il risultato sulle posizioni tattiche o di aspettare una correzione per aprirne nuove a livello strategico.

Attenzione quindi. Ribadiamo assolutamente per estrema chiarezza che il quadro di lungo periodo rimane incoraggiante: la politica monetaria follemente espansiva delle banche centrali da una parte e la crescita economica continua dell’Asia dall’altra sono i motori principali alla base di questo trend. Ad essi se ne aggiungono altri secondari ma comunque cruciali, come il ventennio di sottoinvestimenti nel settore minerario fra il 1980 ed il 2000 quando, con i prezzi dei metalli preziosi in calo, la convenienza ad operare in questo settore si è ridotta sempre di più. Dati gli enormi capitali, finanziari e temporali, necessari fra la progettazione di una nuova impresa estrattiva e il collocamento sul mercato delle prime once di metallo, sono necessari molti anni di prezzi in salita per incoraggiare l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali in questo settore e il loro pieno sfruttamento economico.

Sul breve però, nelle prossime settimane almeno, ci aspettiamo una correzione violenta nella quotazione in euro del metallo giallo.



01 - Oro in euro, dall'inizio della bull run
02 - Oro in dollari, 3 anni
03 - Oro in euro, 3 anni
04 - ETF GLD, 3 anni
05 - Argento in dollari, 3 anni
06 - Argento in euro, 3 anni
07 - ETF SLV, 3 anni
08 - Performance mibtel contro Oro, 1 anno
09 - Performance mibtel contro Oro, 3 anni
10 - Performance mibtel contro Oro, 6 anni
11 - Performance Oro e Argento in euro e in dollari, 3 anni
12 - Ratio silver/gold (forza relativa dell'argento rispetto all'oro), 5 anni
13 - Platino in dollari, 3 anni
14 - Petrolio (West Texas Intermediate Crude) in dollari, 3 anni
15 - ETF USO, 3 anni
16 - Ratio oil/gold, 5 anni
17 - Gas naturale in dollari, 3 anni
18 - ETF UNG, 3 anni
19 - Ratio natgas/oil, 5 anni
20 - Acciao in dollari, 3 anni
21 - Rame in dollari, 3 anni
22 - Agricultural Prices - Goldman Sachs Commodity Index, 3 anni
23 - Reuters/Jefferies CRB Index, 3 anni
24 - Standard & Poors 500, 3 anni
25 - Ratio S&P500/gold, 5 anni
26 - Ratio opzioni call/put CBOE, daily, 1 anno
27 - Ratio opzioni call/put CBOE, weekly, 9 anni
28 - XOI Oil index, 3 anni
29 - HUI "Gold Bugs Index", 3 anni
30 - BKX, Bank Index, 3 anni
31 - 2-Year US Treasury Yield, 3 anni
32 - 5-Year US Treasury Note Price, 3 anni
33 - PowerShares DB G10 Currency Harvest Fund, dal 10/09/2006
34 - EURUSD Weekly
35 - USDJPY Weekly
36 - EURJPY Weekly


















































































































































ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

09 MAGGIO 2010
02 MAGGIO 2010
18 APRILE 2010
11 APRILE 2010
05 APRILE 2010
29 MARZO 2010
21 MARZO 2010
15 MARZO 2010
08 MARZO 2010
01 MARZO 2010
21 FEBBRAIO 2010
14 FEBBRAIO 2010
07 FEBBRAIO 2010
31 GENNAIO 2010
25 GENNAIO 2010
18 GENNAIO 2010
13 DICEMBRE 2009
07 DICEMBRE 2009
29 NOVEMBRE 2009
22 NOVEMBRE 2009
15 NOVEMBRE 2009
08 NOVEMBRE 2009
31 OTTOBRE 2009
18 OTTOBRE 2009
11 OTTOBRE 2009
20 SETTEMBRE 2009
13 SETTEMBRE 2009
06 SETTEMBRE 2009
02 AGOSTO 2009
06 LUGLIO 2009
14 GIUGNO 2009
31 MAGGIO 2009
24 MAGGIO 2009
17 MAGGIO 2009
10 MAGGIO 2009
26 APRILE 2009
19 APRILE 2009
05 APRILE 2009
27 MARZO 2009
20 MARZO 2009
15 MARZO 2009
08 MARZO 2009
01 MARZO 2009
23 FEBBRAIO 2009
15 FEBBRAIO 2009
08 FEBBRAIO 2009
01 FEBBRAIO 2009
04 GENNAIO 2009
28 DICEMBRE 2008
15 DICEMBRE 2008
08 DICEMBRE 2008
23 NOVEMBRE 2008
17 NOVEMBRE 2008
10 NOVEMBRE 2008
26 OTTOBRE 2008
19 OTTOBRE 2008
14 OTTOBRE 2008
13 OTTOBRE 2008
07 OTTOBRE 2008
04 OTTOBRE 2008
30 SETTEMBRE 2008
28 SETTEMBRE 2008
20 SETTEMBRE 2008
13 SETTEMBRE 2008
31 AGOSTO 2008
24 AGOSTO 2008
26 LUGLIO 2008
12 LUGLIO 2008
28 GIUGNO 2008
14 GIUGNO 2008
02 GIUGNO 2008
25 MAGGIO 2008
11 MAGGIO 2008
27 APRILE 2008
13 APRILE 2008
06 APRILE 2008
22 MARZO 2008
19 MARZO 2008
15 MARZO 2008
12 MARZO 2008
08 MARZO 2008
05 MARZO 2008
23 FEBBRAIO 2008
21 FEBBRAIO 2008
17 FEBBRAIO 2008
09 FEBBRAIO 2008
02 FEBBRAIO 2008
31 GENNAIO 2008
25 GENNAIO 2008
23 GENNAIO 2008
18 GENNAIO 2008
15 GENNAIO 2008
11 GENNAIO 2008
08 GENNAIO 2008
28 DICEMBRE 2007
21 DICEMBRE 2007
12 DICEMBRE 2007
30 NOVEMBRE 2007
23 NOVEMBRE 2007
20 NOVEMBRE 2007
16 NOVEMBRE 2007
09 NOVEMBRE 2007
06 NOVEMBRE 2007
02 NOVEMBRE 2007
29 OTTOBRE 2007
19 OTTOBRE 2007
18 OTTOBRE 2007
15 OTTOBRE 2007
12 OTTOBRE 2007
05 OTTOBRE 2007
04 OTTOBRE 2007
02 OTTOBRE 2007
28 SETTEMBRE 2007
21 SETTEMBRE 2007
18 SETTEMBRE 2007
14 SETTEMBRE 2007
13 SETTEMBRE 2007
07 SETTEMBRE 2007
31 AGOSTO 2007
24 AGOSTO 2007


Mensili (dicembre 2006/giugno 2007)

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006


Settimanali (6 gennaio 2006/16 marzo 2007)

16 MARZO 2007
09 MARZO 2007
02 MARZO 2007
23 FEBBRAIO 2007
16 FEBBRAIO 2007
09 FEBBRAIO 2007
02 FEBBRAIO 2007
26 GENNAIO 2007
19 GENNAIO 2007
12 GENNAIO 2007
05 GENNAIO 2007
29 DICEMBRE 2006
22 DICEMBRE 2006
15 DICEMBRE 2006
08 DICEMBRE 2006
01 DICEMBRE 2006
24 NOVEMBRE 2006
17 NOVEMBRE 2006
10 NOVEMBRE 2006
03 NOVEMBRE 2006
27 OTTOBRE 2006
20 OTTOBRE 2006
13 OTTOBRE 2006
06 OTTOBRE 2006
29 SETTEMBRE 2006
22 SETTEMBRE 2006
15 SETTEMBRE 2006
08 SETTEMBRE 2006
01 SETTEMBRE 2006
25 AGOSTO 2006
18 AGOSTO 2006
11 AGOSTO 2006
04 AGOSTO 2006
28 LUGLIO 2006
21 LUGLIO 2006
14 LUGLIO 2006
07 LUGLIO 2006
30 GIUGNO 2006
23 GIUGNO 2006
16 GIUGNO 2006
09 GIUGNO 2006
02 GIUGNO 2006
26 MAGGIO 2006
12 e 19 MAGGIO 2006
05 MAGGIO 2006
28 APRILE 2006
21 APRILE 2006
14 APRILE 2006
07 APRILE 2006
31 MARZO 2006
24 MARZO 2006
17 MARZO 2006
10 MARZO 2006
03 MARZO 2006
24 FEBBRAIO 2006
17 FEBBRAIO 2006
10 FEBBRAIO 2006
03 FEBBRAIO 2006
27 GENNAIO 2006
20 GENNAIO 2006
13 GENNAIO 2006
06 GENNAIO 2006