Home
Perché
Monitor
Analisi
Links
News
Comprare oro
Vecchio sito
Contatti


Questa pagina raccoglie l'Analisi Tecnica di diversi mercati fra cui, in particolare, Oro, Argento ed i cross Forex fra dollaro, euro e yen per confrontare l'andamento delle due materie prime selezionate dall'uomo, nei secoli, come moneta per eccellenza, rispetto alle principali monetine fiduciarie di oggi.

Gli aggiornamenti verranno pubblicati senza scadenze fisse, in funzione di particolari condizioni di mercato.

Charts courtesy of StockCharts, ProRealTime and NetDania.



12 ottobre 2007

I metalli mantengono le posizioni dopo la notevole avanzata delle ultime settimane.

Mentre a breve può essere verosimile ancora un piccolo periodo di assestamento e qualche rapida mossa in entrambe le direzioni per seminare panico e confusione, a medio e lungo termine tutti i segnali dipingono lo stesso quadro: la nuova gamba rialzista è appena agli inizi e ci terrà compagnia per alcuni mesi.







In particolare l'argento, così come evidenziato dalla ratio silver/gold, si trova a livelli estremi di... ipervenduto (!), in prossimità della formidabile ex resistenza intorno a 0.017, ora altrettanto coriaceo supporto, con moltissima strada da fare per superare, come suo solito, l'oro quando entrambi corrono verso l'alto.



Nonostante la riduzione di 50 punti base da parte della FED, sembra proprio che il carry trade non accenni a diminuire. Di sicuro i cross con il dollaro hanno perso parte del loro fascino in questo ambito ma c'è solo l'imbarazzo della scelta per vendere yen e franchi svizzeri contro valute a differenziale positivo.

Violata senza apparente fatica la resistenza intorno a 28.75, il DBV è ormai ad un passo dai massimi di fine luglio...



Come anticipato nell'aggiornamento del 24 agosto, dopo lo tsunami finanziario scatenato a metà del mese meno liquido dell'anno, lo S&P500 ha ripreso tranquillo la sua salita toccando proprio questa settimana nuovi massimi assoluti.

Avevamo segnalato il crollo della bullish % in concomitanza con l'esplosione della volatilità e la violenta correzione delle borse: questo, unito al fatto che scommettere al rialzo oggi è statisticamente più premiante del suo contrario, rendeva verosimile la salita che ora possiamo misurare a posteriori.

Nuovi massimi, è ovvio, solo nominali, visto che le banche centrali hanno reclamizzato senza alcun imbarazzo iniezioni di liquidità rivolte proprio a sostenere mercati che ormai, senza questi espedienti, non riuscirebbero più a salire.

La ratio con l'oro però non si lascia ingannare da questo tipo di trucchi e segnala correttamente che il venerabile indice borsistico americano langue oggi, SOTTO i livelli di metà agosto.





ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

05 OTTOBRE 2007
04 OTTOBRE 2007
02 OTTOBRE 2007
28 SETTEMBRE 2007
21 SETTEMBRE 2007
18 SETTEMBRE 2007
14 SETTEMBRE 2007
13 SETTEMBRE 2007
07 SETTEMBRE 2007
31 AGOSTO 2007
24 AGOSTO 2007


Mensili (dicembre 2006/giugno 2007)

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006


Settimanali (6 gennaio 2006/16 marzo 2007)

16 MARZO 2007
09 MARZO 2007
02 MARZO 2007
23 FEBBRAIO 2007
16 FEBBRAIO 2007
09 FEBBRAIO 2007
02 FEBBRAIO 2007
26 GENNAIO 2007
19 GENNAIO 2007
12 GENNAIO 2007
05 GENNAIO 2007
29 DICEMBRE 2006
22 DICEMBRE 2006
15 DICEMBRE 2006
08 DICEMBRE 2006
01 DICEMBRE 2006
24 NOVEMBRE 2006
17 NOVEMBRE 2006
10 NOVEMBRE 2006
03 NOVEMBRE 2006
27 OTTOBRE 2006
20 OTTOBRE 2006
13 OTTOBRE 2006
06 OTTOBRE 2006
29 SETTEMBRE 2006
22 SETTEMBRE 2006
15 SETTEMBRE 2006
08 SETTEMBRE 2006
01 SETTEMBRE 2006
25 AGOSTO 2006
18 AGOSTO 2006
11 AGOSTO 2006
04 AGOSTO 2006
28 LUGLIO 2006
21 LUGLIO 2006
14 LUGLIO 2006
07 LUGLIO 2006
30 GIUGNO 2006
23 GIUGNO 2006
16 GIUGNO 2006
09 GIUGNO 2006
02 GIUGNO 2006
26 MAGGIO 2006
12 e 19 MAGGIO 2006
05 MAGGIO 2006
28 APRILE 2006
21 APRILE 2006
14 APRILE 2006
07 APRILE 2006
31 MARZO 2006
24 MARZO 2006
17 MARZO 2006
10 MARZO 2006
03 MARZO 2006
24 FEBBRAIO 2006
17 FEBBRAIO 2006
10 FEBBRAIO 2006
03 FEBBRAIO 2006
27 GENNAIO 2006
20 GENNAIO 2006
13 GENNAIO 2006
06 GENNAIO 2006