Home
Perché
Monitor
Analisi
Links
News
Comprare oro
Vecchio sito
Contatti


Questa pagina raccoglie l'Analisi Tecnica di diversi mercati fra cui, in particolare, Oro, Argento ed i cross Forex fra dollaro, euro e yen per confrontare l'andamento delle due materie prime selezionate dall'uomo, nei secoli, come moneta per eccellenza, rispetto alle principali monetine fiduciarie di oggi.

Gli aggiornamenti verranno pubblicati senza scadenze fisse, in funzione di particolari condizioni di mercato.

Charts courtesy of StockCharts, ProRealTime and NetDania.



28 settembre 2007

I nuovi massimi dell'oro contro il dollaro non sono confermati dalle altre valute principali contro le quali infatti il metallo rimane saldamente intrappolato, più o meno in profondità, negli ampi trading range segnati dai massimi di maggio ed i minimi di giugno 2006.

Benché a nostro avviso sia solo questione di tempo prima che la forza dell'oro si esprima anche contro i concorrenti cartacei del biglietto verde, non è possibile trascurare l'evidenza: questi nuovi massimi sono da attribuire più che altro, benché non esclusivamente, alla debolezza del dollaro.

Il grafico qui sotto mostra le quotazioni dell'oro nelle principali valute (in ordine, USD, EUR, CAD, GBP e CHF): solo quella in franchi svizzeri è a ridosso dei massimi del maggio 2006.

Questa divergenza da un lato mette in dubbio la reale sostanza del rally in atto nei metalli preziosi ma dall'altro permette agli investitori al di fuori degli Stati Uniti di usufruire di quotazioni più vantaggiose per l'apertura di posizioni al rialzo.





Osserviamo su grafici mensili questo "settembre nero" per il biglietto verde.
Tutti i cross principali, a parte USDJPY che tenta di resistere e USDCHF che lievita grazie al carry trade, dipingono un quadro univoco: il dollaro crolla senza sosta ed apparente speranza.

In particolare il dollaro canadese e l'euro, già ai livelli estremi che ci hanno spinto a consigliare buy prematuri e per ora perdenti, umiliano la valuta statunitense con una candela mensile sfacciata, raggiungendo livelli di vero e proprio panico.

A nostro avviso comunque la sfida fra valutine fiduciarie è più politica che fondamentale: non sono applicabili al Forex le normali leggi di domanda ed offerta valide per l'argento, il petrolio o il grano; il mercato dei cambi è pesantemente condizionato dalle banche centrali e la distruzione del dollaro non conviene a nessuno.

Per questo, benché a lungo termine (anni) il declino del dollaro sia inevitabile, a medio (mesi) e breve (settimane) gli attuali livelli sono compatibili con un intervento concertato a favore della valuta statunitense che ne inverta, almeno per un po', il declino.





















Un breve cenno al mercato immobiliare americano già provato dai rialzi consecutivi della FED prima della recente, tragicomica, inversione di tendenza e gettato nel panico dalla crisi dei subprime: si levano voci di crolli del 50% ormai imminenti nel valore delle abitazioni in alcune aree, dopo anni di ascesa speculativa.

Le quotazioni dei costruttori di case si sono allineate a questi scenari estremi, sempre abbondanti dov'è concentrata l'attenzione dei media: se le nostre previsioni sul recupero del dollaro venissero deluse, magari fra qualche anno potremmo consolarci con un attico a Manhattan...







ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

21 SETTEMBRE 2007
18 SETTEMBRE 2007
14 SETTEMBRE 2007
13 SETTEMBRE 2007
07 SETTEMBRE 2007
31 AGOSTO 2007
24 AGOSTO 2007


Mensili (dicembre 2006/giugno 2007)

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006


Settimanali (6 gennaio 2006/16 marzo 2007)

16 MARZO 2007
09 MARZO 2007
02 MARZO 2007
23 FEBBRAIO 2007
16 FEBBRAIO 2007
09 FEBBRAIO 2007
02 FEBBRAIO 2007
26 GENNAIO 2007
19 GENNAIO 2007
12 GENNAIO 2007
05 GENNAIO 2007
29 DICEMBRE 2006
22 DICEMBRE 2006
15 DICEMBRE 2006
08 DICEMBRE 2006
01 DICEMBRE 2006
24 NOVEMBRE 2006
17 NOVEMBRE 2006
10 NOVEMBRE 2006
03 NOVEMBRE 2006
27 OTTOBRE 2006
20 OTTOBRE 2006
13 OTTOBRE 2006
06 OTTOBRE 2006
29 SETTEMBRE 2006
22 SETTEMBRE 2006
15 SETTEMBRE 2006
08 SETTEMBRE 2006
01 SETTEMBRE 2006
25 AGOSTO 2006
18 AGOSTO 2006
11 AGOSTO 2006
04 AGOSTO 2006
28 LUGLIO 2006
21 LUGLIO 2006
14 LUGLIO 2006
07 LUGLIO 2006
30 GIUGNO 2006
23 GIUGNO 2006
16 GIUGNO 2006
09 GIUGNO 2006
02 GIUGNO 2006
26 MAGGIO 2006
12 e 19 MAGGIO 2006
05 MAGGIO 2006
28 APRILE 2006
21 APRILE 2006
14 APRILE 2006
07 APRILE 2006
31 MARZO 2006
24 MARZO 2006
17 MARZO 2006
10 MARZO 2006
03 MARZO 2006
24 FEBBRAIO 2006
17 FEBBRAIO 2006
10 FEBBRAIO 2006
03 FEBBRAIO 2006
27 GENNAIO 2006
20 GENNAIO 2006
13 GENNAIO 2006
06 GENNAIO 2006